Simone Viburni.

UX Analitico: 5 esempi pratici per connettersi con il proprio target

Come tradurre i concetti della psicologia analitica in pratiche di marketing e UX concrete

Indice dei contenuti

Introduzione

Approcciare al Marketing attraverso lo sguardo della psicologia analitica, significa offrire un’opportunità unica per comprendere le connessioni profonde tra il brand e il target di riferimento.
Andando oltre la superficie delle interfacce utente e degli strumenti di marketing, possiamo arricchire e migliorare l’interazione emotiva con i clienti.

In questa guida sintetica, vediamo attraverso cinque esempi pratici, come applicare la psicologia analitica nell’User Experience (UX) e nel marketing.

1. Parlare all'inconscio del proprio target

Esplorare l’inconscio dei consumatori per comprendere appieno le loro decisioni d’acquisto, significa ricercare simboli e archetipi ricorrenti, per creare esperienze che risuonino con le loro aspirazioni più profonde.
Analizzando le narrative collettive e gli ideali condivisi è possibile plasmare un’esperienza che parli direttamente alla psiche dell’utente.

Esempio pratico: Un’azienda di abbigliamento, conducendo ricerche approfondite sugli archetipi e i sui simboli connessi alla sensazione di libertà e avventura, potrebbe utilizzare queste informazioni per associare i propri prodotti ad esperienze di viaggio, mettendo in risalto l’esplorazione e la libertà personale.
Attraverso immagini e storie potrebbe accarezzare quel desiderio inconscio del pubblico nel sentirsi libero e avventuroso.

2. Utilizzare simboli e immagini nell'UX

Il potere dei simboli e delle immagini è straordinario.
Utilizzare simboli archetipici e immagini evocative può davvero suscitare risposte emotive profonde. La scelta di icone, forme e immagini può essere deliberata per attivare associazioni inconsce che collegano il marchio o il prodotto alle aspirazioni e ai desideri del consumatore.

Esempio pratico: Una palestra che vuole realizzare un App di fitness, potrebbe utilizzare simboli di progresso, come icone di traguardi o medaglie, per rappresentare il raggiungimento degli obiettivi di salute degli utenti.
Questi simboli andrebbero progettati in modo da evocare un senso di realizzazione e gratificazione, incoraggiando l’utente a continuare ad utilizzare l’App per raggiungere i propri obiettivi di salute e benessere.

3. Il processo di individuazione attraverso il marketing

L’individuazione, concetto chiave della psicologia analitica, rappresenta la ricerca e l’espressione della propria individualità.
Nel marketing, questo concetto possiamo tradurlo nel creare spazi in cui i consumatori si sentono validati nelle loro identità uniche.
La personalizzazione dell’esperienza utente basata sui tratti distintivi di ciascun individuo può favorire un senso di autenticità e connessione con il brand.

Esempio pratico: Nel settore della cosmetica, un’azienda potrebbe lanciare una campagna per invitare i clienti a condividere le proprie storie di bellezza uniche. Studiando prodotti altamente personalizzati, consentirebbe ai clienti di creare la propria palette di colori per adattarsi ai propri tratti distintivi.
Questo approccio andrebbe a favorire un senso di autenticità e di espressione individuale tra i consumatori.

4. Archetipo narrativo nel Brand Storytelling

Introdurre narrazioni che riflettano le sfumature psicologiche degli archetipi umani può stimolare un’identificazione più profonda. Le sfide, i trionfi e i percorsi di trasformazione si andrebbero a connettere direttamente con i processi psicologici più profondi degli utenti, generando un coinvolgimento emotivo autentico.

Esempio pratico: Nel settore delle assicurazioni ad esempio, sarebbe possibile raccontare storie di persone comuni che affrontano e superano situazioni difficili. Sintonizzandosi con l’archetipo dell’eroe o della trasformazione è possibile connettere emotivamente il pubblico alla resilienza e alla forza interiore, creando un legame più profondo con il marchio.

5. Etica e integrità dell'applicazione

Applicare i fondamenti della psicologia analitica nel marketing, significa mantenere l’etica e l’integrità.
Rispettare la privacy, evitare manipolazioni indebite e lavorare con consapevolezza delle implicazioni etiche è fondamentale e significa preservare la fiducia dei consumatori, sostenendo la creazione di relazioni e connessioni autentiche.

Esempio pratico: Un esempio pratico di questa applicazione lo vedo molto nei social media. A mio modesto avviso, dovrebbero evitare l’uso manipolativo degli algoritmi per influenzare il comportamento degli utenti, concentrando invece i propri sforzi nell’offrire un’esperienza autentica senza compromettere la loro privacy o autonomia decisionale.

In Sintesi

L’integrazione della psicologia analitica nell’UX e nel marketing offre un approccio profondo e significativo per coinvolgere emotivamente i consumatori.

Gli esempi riportati, in parte sono già stati applicati da alcuni brand famosi e illustrano come i concetti della psicologia analitica possono essere tradotti in pratiche di marketing e UX concrete, creando connessioni più autentiche e rispettose con il pubblico di riferimento.

Torna in alto